Giacenza media, isee e conto corrente

In questi giorni sto gestendo il cambio del conto corrente da Banca Intesa a Youbanking. I miei dubbi riguardano principalmente l’Isee: come funzionerà il calcolo della giacenza media ora che andrò a chiudere il conto corrente attuale e ne avrò un altro nel giro di breve? Non vorrei che la mia stessa liquidità venga conteggiata due volte.

Ai fini del calcolo Isee, per i c/c, viene assunto il valore del saldo contabile attivo, cioè di un conto esistente, al lordo degli interessi, alla data del 31 dicembre dell’anno precedente a quello di presentazione della Dsu, oppure, se superiore, il valore della giacenza media annua riferita al medesimo anno.

In pratica, la giacenza media, va comunque indicata, anche se il conto è stato chiuso in una data antecedente al 31-12. Di conseguenza, se ad esempio si disattiva il vecchio conto il 31-10-17, trasferendo le risorse in uno nuovo a partire dall’1-11-17, il vecchio conto non esisterà più, ma nella Dsu Isee bisognerà lo stesso indicarne la giacenza media relativa al 2017. Per quanto riguarda invece il nuovo conto, se ne assumerà il saldo attivo al 31-12, oppure, se superiore, la giacenza media (che però spetta alla banca calcolare).

Giacenza media, isee e conto corrente
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.954
Fonte UNHCR