22 miliardi di gettito dalla tassa sulle transazioni finanziarie

Alla vigilia dell’Ecofin dell’11 ottobre 2016 260 economisti di 23 Paesi hanno chiesto ai 10 ministri delle Finanze e capi di stato che si riunivano di trovare un accordo sulla Tassa europea sulle Transazioni Finanziarie (Ttf).

La proposta, su cui si sta discutendo da oltre tre anni, è di tassare dello 0,05% tutte le transazioni finanziarie per fermare le speculazioni, garantire stabilità ai mercati finanziari e generare entrate erariali.

Secondo le stime della Commissione europea sul gettito dell’imposta, condivise a fine giugno con le delegazioni negoziali, la Ttf europea potrebbe raccogliere fino a 22 miliardi di euro su base annua.

“La tassa europea sulle transazioni finanziarie non può più attendere. Adottarla significa compiere un passo importante per premiare l’uso paziente rispetto a quello speculativo dei capitali finanziari. Per trasformare i mercati finanziari da ingranaggi che stritolano gli esseri umani a strumenti al servizio della persona e del bene comune”, ha commentato Leonardo Becchetti, ordinario di Economia politica all’Università di Roma Tor Vergata e portavoce di ZeroZeroCinque, la coalizione italiana per la Ttf che riunisce 59 sigle tra cui anche le Acli.

Il sito della campagna

Guarda il video della campagna

22 miliardi di gettito dalla tassa sulle transazioni finanziarie
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR