5xmille: domani il presidio contro i tagli davanti al Ministero delle Finanze

Ci saranno anche le Acli domani mattina, giovedì 16 dicembre, al presidio organizzato davanti al Ministero delle Finanze per protestare contro i tagli al 5 per mille e quelli alle politiche sociali. Dalle 11,30 alle 13,30 si raduneranno davanti ai portoni di Via XX Settembre i rappresentanti del Forum del Terzo Settore e delle principali organizzazioni del non profit italiano.«I tagli decisi dalla Legge di Stabilità appena approvata – affermano gli organizzatori  – avranno pesanti ripercussioni sulle fasce più deboli del nostro Paese. Il taglio di oltre il 66% delle risorse destinate alle politiche sociali, che dai circa 1500 milioni di euro del 2010 scendono per il 2011 a circa 550, impediranno l’accesso ai servizi base di sostegno, cura, assistenza proprio a quelle persone che più ne hanno necessità. E anche gli Enti Locali si troveranno privati delle risorse necessarie per fornire servizi minimi. La riduzione del 75% delle risorse  destinate al 5 per 1000 tradisce le scelte dei cittadini. Il Servizio Civile come diritto per i giovani di vivere un’esperienza di cittadinanza attiva viene praticamente azzerato».

Le associazioni del Terzo Settore contano di ottenere dal Governo, a partire dal prossimo “Milleproroghe“, un aumento delle risorse destinate alle politiche sociali, nonché il ripristino di quelle originariamente previste per il 5 per1000, auspicando che questa misura venga “stabilizzata” quanto prima con un apposito disegno di legge.

5xmille: domani il presidio contro i tagli davanti al Ministero delle Finanze
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR