730: il recupero della detrazione dimenticata

Purtroppo nel presentare il 730 tramite il Caf mi sono scordato di accludere alla documentazione alcune fatture mediche che avrebbero diminuito il debito finale. C’è modo di recuperare tali somme?

Sì, è possibile recuperarle presentando entro il 25 ottobre un 730 integrativo che vada appunto a “integrare” la dichiarazione originaria non completa. Come ha spiegato l’Agenzia delle Entrate nella Circolare 11/E dello scorso 23 marzo, al paragrafo 6.4, “i modelli 730 integrativi possono essere gestiti solamente attraverso un intermediario abilitato (Caf o commercialista, ndr)”.

Se quindi, come nel caso del richiedente, si riscontrano nella dichiarazione già presentata errori od omissioni la cui correzione comporta un maggior rimborso, un minor debito o un’imposta pari a quella determinata con il modello 730 originario, sarà possibile presentare una nuova dichiarazione sulla quale andrà indicato il codice “1” nell’apposita casella “730 integrativo”. Il nuovo modello dovrà essere presentato al Caf o a un professionista anche se l’assistenza è stata originariamente prestata dal sostituto d’imposta.

Qualora il contribuente consegnasse la dichiarazione integrativa presso lo stesso Caf/professionista a cui ha consegnato il modello originario, dovrebbe esibire solo la documentazione relativa all’integrazione da effettuare. Se invece l’assistenza originaria è stata prestata dal sostituto d’imposta o da qualche altro Caf/professionista, il contribuente dovrà nuovamente esibire tutta la documentazione.

Per informazioni: www.caf.acli.it

730: il recupero della detrazione dimenticata
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR