Acconto Irpef-cedolare in scadenza il 1° dicembre

La mia seconda casa è affittata dall’aprile del 2013 con cedolare secca (contratto stipulato in regime di libero mercato). Vorrei sapere se rientro anch’io nella scadenza di oggi, 1 dicembre, per i versamenti dell’acconto sulla cedolare.

Teoricamente la risposta è positiva, nel senso che l’acconto di novembre, che normalmente scade il 30 del mese, ma quest’anno, visto che la data è caduta di domenica, è slittato di un giorno, è dovuto sulla base dell’imposta complessiva versata nell’anno precedente (in questo caso il 2013).

Per l’esattezza, oltre al termine della cedolare secca, il 1° dicembre scade anche quello dell’acconto Irpef per tutti i contribuenti che relativamente al 2013 hanno avuto un’imposta a saldo, e che quindi nel 2014 hanno presentato o il modello 730 o l’Unico – Persone Fisiche. Gli acconti di queste due imposte, Irpef e cedolare appunto, seguono regole e tempistiche analoghe.

Come abbiamo accennato, occorre fare riferimento all’imposta finale dovuta per l’anno precedente. Se infatti questa è risultata inferiore a 51,65 euro, è certo che l’acconto per il 2014 non deve essere pagato; viceversa, con un’imposta superiore a tale soglia, deve essere certamente pagato nella misura del 100% della stessa imposta dovuta per il 2013.

Ipotizzando allora che l’acconto sia dovuto, se l’imposta del 2013 è risultata inferiore a 257,52 euro (ad esempio 150 euro), l’acconto per il 2014 (equivalente appunto a 150 euro) deve essere versato in un’unica soluzione entro il 1° dicembre. Se invece l’imposta del 2013 è risultata superiore a 257,52 euro (ad esempio 300 euro) l’acconto per il 2014 è dovuto in due rate: la prima, nella misura del 40% (equivalente a 120 euro), dovrebbe essere già stata versata entro il 16 giugno scorso, mentre la seconda, nella misura del restante 60% (cioè pari a 180 euro), deve essere appunto corrisposta entro il 1° dicembre.

La modalità di versamento è l’F24, indicando nell’apposita sezione “Erario” il codice tributo “4034” nel caso dell’Irpef, oppure il codice “1841” per la cedolare secca.

Per informazioni: www.caf.acli.it

Acconto Irpef-cedolare in scadenza il 1° dicembre
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR