Acli: nuove deleghe in direzione nazionale

In occasione del recente Consiglio nazionale sono state conferite nuove deleghe, da esercitare in Direzione, riguardanti settori strategici per la vita associativa e l’azione sociale delle Acli.

 
Il presidente nazionale Andrea Olivero ha affidato a Santino Scirè, presidente delle Acli siciliane, il tema strategico del federalismo, «vero punto nodale del futuro istituzionale e sociale del Paese».
Gianluca Budano, presidente delle Acli pugliesi, assumerà la delega al Mezzogiorno.
Gianni Bottalico, presidente delle Acli milanesi, seguirà lo sviluppo del processo d’integrazione di sistema, «forte delle esperienze della prima provincia aclista d’Italia».
Stefano Tassinari, che ha guidato in questi anni le Acli torinesi, curerà per la direzione i rapporti con le altre associazioni, a partire dal forum del terzo settore, e presiederà «i campi innovativi dell’economia sociale».
Infine, Roberto Rossini, presidente delle Acli di Brescia, eserciterà la delega «strategica» sulla comunicazione.  
Da segnalare ancora, per il sistema Acli, l’elezione di Pasquale Orlando a presidente della Fap, la Federazione anziani e pensionati, in seguito all’ultimo congresso tenutosi a Ostuni, in Puglia, lo scorso giugno. Orlando, presidente delle Acli di Napoli, esercitava per la Direzione la delega al Mezzogiorno.
Entra invece nel Consiglio nazionale delle Acli, come membro nominato dal presidente nazionale, Vittorio Villa, che ha guidato la Fap in questi anni.

Acli: nuove deleghe in direzione nazionale
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR