Acquisto box auto non implica detrazioni mobilio

Io e mio marito stiamo per acquistare un secondo box pertinenziale alla casa dove attualmente abitiamo. A questo proposito vorremmo sapere se tale spesa ci permetterà di godere del bonus al 50% anche sull’acquisto di un nuovo divano e di un nuovo frigorifero.

Purtroppo la risposta è no: l’acquisto di un nuovo box pertinenziale non costituisce presupposto per accedere all’ulteriore detrazione del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Tale detrazione, infatti, è prevista soltanto nel caso in cui il contribuente abbia effettuato nella propria abitazione uno o più interventi di ristrutturazione ammessi al bonus del 50%.

A tal riguardo, nella circolare 29/E dello scorso settembre, le Entrate hanno specificato “che gli interventi di recupero del patrimonio edilizio che costituiscono presupposto del beneficio in esame (cioè lo sconto fiscale sull’acquisto dei mobili/elettrodomestici, ndr) non sono limitati alla “ristrutturazione edilizia” in senso tecnico, ma comprendono anche la manutenzione straordinaria, e il restauro e risanamento conservativo, di singole unità immobiliari residenziali”.

Da notare, quindi, come le Entrate facciano esplicito riferimento ai lavori su “singole unità immobiliari residenziali”, non includendo nell’elenco l’acquisto di box o autorimesse (per quanto pertinenziali).

Detto questo, è bene chiarire qualche aspetto fondamentale sul diritto alla detrazione del 50% applicabile all’acquisto del box.

Anzitutto anche la detrazione è stata prorogata al 31 dicembre 2013.

Seconda cosa: si può fruire del beneficio soltanto in relazione alle spese imputabili alla realizzazione delle pertinenze e a condizione che le spese stesse siano comprovate da un’apposita attestazione rilasciata dal costruttore. Le spese, inoltre, devono essere sostenute esclusivamente tramite bonifico bancario o postale entro un limite massimo di 96mila euro (dal bonifico dovranno risultare il codice fiscale dell’acquirente, la partita Iva dell’impresa e la causale di versamento, cioè l’art.16-bis del Tuir).

Altra condizione essenziale per poter usufruire della detrazione è l’esistenza di un vincolo pertinenziale tra l’abitazione e il box. Tale vincolo deve risultare dall’atto di compravendita (Circolare 20 giugno 2002, n. 55, punto 1).

Nel caso in cui l’atto definitivo di acquisto sia stato stipulato successivamente al versamento di eventuali acconti, la risoluzione dell’8 febbraio 2008 n. 38/E ha precisato che nessun beneficio può essere riconosciuto a chi acquista box o posti auto pertinenziali all’abitazione se la spesa viene sostenuta prima dell’atto di acquisto, in assenza di un contratto preliminare di vendita regolarmente registrato.

 

 

Per informazioni: www.caf.acli.it

Acquisto box auto non implica detrazioni mobilio
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR