Affitti: spese condominiali scorporate dal reddito

Dovendo stipulare un contratto di locazione vorrei sapere se l’importo del canone mensile, e di conseguenza quello dell’intero anno, comprenderà anche la quota delle spese condominiali che sarò io, in qualità di locatore, a dover pagare. A fronte di ciò vi chiedo se è possibile scorporare tale spesa dal reddito di locazione per non assoggettarlo a Irpef.

Confermiamo che le spese condominiali, quando ricomprese nel reddito da locazione, vanno scorporate dall’imponibile. In sede di determinazione del reddito fondiario, si considera solo il canone pattuito nel contratto di locazione (articolo 26 del Tuir).

L’importo da indicare nella dichiarazione è quindi “quello che risulta dal contratto di locazione diminuito delle spese di condominio, luce, acqua, gas, portiere, ascensore, riscaldamento e simili se comprese nel canone” (istruzioni al modello Unico 2014).

Bisognerà quindi indicare la somma al netto di queste voci, indipendentemente da chi le ha pagate.

 

Per informazioni: www.caf.acli.it

Affitti: spese condominiali scorporate dal reddito
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR