Aggressione Bonanni: solidiarietà delle Acli

Perugia, 9 settembre 2010 – “Un’azione inaccettabile, antidemocratica e antisindacale, per la quale esprimiamo a Bonanni e alla Cisl intera tutta la nostra solidarietà, riconfermando la stima, l’amicizia e il sostegno delle Acli”. Con queste il presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero, a Perugia per il tradizionale appuntamento di studi dell’associazione, condanna l’aggressione subita ieri a Torino dal segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni
La linea del dialogo e del confronto – afferma Olivero – è quella più difficile, ma anche la più efficace per tutelare i diritti dei lavoratori e favorire lo sviluppo del Paese. Raffaele Bonanni e la Cisl la stanno portando avanti con grande coraggio e senso di responsabilità. Per questo l’aggressione di ieri a Torino, alla festa del Partito democratico, è particolarmente grave”.
“La situazione sociale del Paese è tesa e difficile” conclude il presidente delle Acli. “Nessuno può permettersi la leggerezza di soffiare sul fuoco. Ma allo stesso tempo bisogna affrontare le sfide del lavoro – l’occupazione, la nuova contrattazione, il patto sociale – con estremo rigore e senso di responsabilità da parte di tutti i soggetti coinvolti”.

Aggressione Bonanni: solidiarietà delle Acli
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR