Al Cta di Salerno il Premio Venere per l’imprenditoria femminile

Il Cta di Salerno si è distinto negli anni per i numerosi eventi culturali organizzati e per gli appuntamenti e i concorsi musicali che richiamano musicisti da tutto il mondo

Le Acli provinciali di Salerno, accolgono con entusiasmo e sano orgoglio, il conferimento del Premio Venere d’Oro 2018 ad Antonia Willburger, direttore artistico del Cta Salerno, consigliere di Presidenza Acli con delega al turismo e beni comuni e responsabile dei Concerti di Villa Guariglia.

Giunto alla sua quarta edizione, il Premio è indetto dalla Camera di Commercio di Salerno e dal Cif – Comitato per l’imprenditoria femminile dell’Ente. E’ un riconoscimento alle imprese femminili della provincia di Salerno, per promuovere la laboriosità, l’originalità, la genialità dell’impresa femminile, ma anche per evidenziare la presenza e la crescita dell’occupazione femminile ed il valore economico che rappresenta sull’economia salernitana.

 

Quest’anno la scelta, assume rilievo particolare, essendo ricaduta su “Impresa sociale” , il Centro turistico Acli Salerno, che nella sua mission non persegue solo il profitto ma la valorizzazione e promozione dell’eccellenze culturali, ambientali, turistiche e sociali del territorio.

 

Il Premio è stato consegnato il 29 novembre a margine di un focus specifico sulle imprese rosa, che rappresentano una buona fetta di economia salernitana, che è riuscita a reggere sotto i colpi della crisi martellante di questi anni.

Al Cta di Salerno il Premio Venere per l’imprenditoria femminile
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR