Al via Football No Limits 2017

Partirà domani, mercoledì 20 luglio, la carovana di Football No Limits, l’iniziativa nata con l’obiettivo di superare le barriere culturali attraverso il gioco del calcio, promuovendo il diritto di ogni bambino all’aggregazione, alla socializzazione, ad un crescita sana e a un corretto sviluppo educativo. Il progetto, giunto alla II edizione, è promosso dall’Ipsia, l’Ong delle Acli e dall’Unione Sportiva Acli. Il programma nasce dalla collaborazione tra Ipsia e la realtà sportiva di Bosanska Krupa (piccola cittadina del nord ovest del paese dalla grande tradizione sportiva), con cui l’Ong delle Acli collabora da diversi anni con risultati più che positivi. «Football No Limits – ha spiegato Mauro Montalbetti, presidente di Ipsia, illustrando l’iniziativa – si propone di veicolare, attraverso il gioco del calcio, cultura sportiva promuovendo il suo aspetto sociale ed educativo e sostenendo il lavoro di piccole realtà sportive locali, già esistenti, fornendo un supporto formativo e competente».

Da domani il campus sportivo itinerante di FNL offrirà a oltre 1000 ragazzi dai 6 ai 14 anni la possibilità di misurarsi sul campo di gioco, con la supervisione di esperti italiani e locali, nell’ambito della formazione sportiva multidisciplinare. Questa prova di campo permetterà ai ragazzi di imparare a gestire tempi e spazi per l’organizzazione di giochi sportivi, partendo da un’acquisizione di conoscenze in merito allo sviluppo psicomotorio dei bambini, oltre che scoprire sport nuovi ed innovativi. «E’ un piacere tornare a collaborare con Ipsia – afferma Damiano Lembo, presidente U.S. Acli –. Già subito dopo la fine della guerra nella ex Jugoslavia, con il progetto “Giochiamo per la pace” avviammo una campagna di sensibilizzazione sui Balcani incentrata proprio sui valori dello sport. Ricordo – aggiunge Lembo – che donammo un campo di calcio e che i testimonial del progetto furono Damiano Tommasi, attuale presidente dell’Associazione Italiana Calciatori e Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma”.

Il campus itinerante, della durata di 10 giorni circa, prevede 1 giornata di attività di propedeutica sportiva e micro tornei con l’ausilio di strutture e materiale sportivo di facile montaggio e trasportabilità, che verrà donato ai partner di progetto che metteranno a disposizione gli spazi necessari e promuoveranno le attività sul proprio territorio. La carovana di Football No Limits sarà il 20 luglio a Bosanska Krupa, il 21 luglio: Bosanski Novi/Novigrad , il 23 luglio a Kozarac (Prijedor), il 25 luglio a Orašje, il 27 luglio a Ljubuški e il 28 luglio a Mostar.

Per maggiori informazioni, segnaliamo il sito Internet www.footballnolimits.org

Al via Football No Limits 2017
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR