Arezzo: Job act e opportunità di lavoro

Il 27 marzo le Acli di Arezzo affrontano in un incontro il tema “Job act. Quali opportunità per i nostri giovani”. L’appuntamento ad Arezzo alle 21.15 presso il Teatro della casa delle culture di Arezzo, piazza Fanfani 5.

L’obiettivo è capire come cambia il mondo del lavoro con la riforma targata Renzi, quali sono le conseguenze e quali le reali possibilità di impiego.

Secondo fonti statistiche diffuse da Unioncamere, riprese dai maggiori quotidiani nazionali, la riforma interesserà 250.000 persone che saranno stabilizzate o assunte.

“A latere della riforma sul lavoro e dei conseguenti decreti attuativi – commentano le Acli di Arezzo – permangono sul terreno ulteriori e non meno trascurabili punti di criticità: gli elevati costi per l’approvvigionamento energetico delle imprese, la scarsa accessibilità al credito bancario, il ritardo della riforma della giustizia civile che continua ad incidere negativamente sulla potenziale attrattiva di investimenti esteri nel nostro paese”.

All’incontro intervengono: l’on. Anna Ascani (Partito democratico), l’on. Walter Rizzetto (Gruppo misto alla Camera dei deputati – Ex Movimento 5 stelle), Stefano Mannelli, presidente Acli Arezzo, Matteo Bracciali, segretario nazionale dei Giovani delle Acli. Modera Luca Tosi (emittente Teletruria – Arezzo),

Arezzo: Job act e opportunità di lavoro
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR