Arezzo: Si combatte la povertà

I dati del Rapporto annuale Istat 2010, presentati a maggio, confermano i timori delle Acli toscane e della Federazione anziani pensionati (Fap) sul rischio povertà che sta attraversando il nostro paese. Secondo la ricerca Istat un quinto della popolazione residente in Italia (il 18.4%) risulta a rischio povertà e più della metà vive nel Mezzogiorno. Le Associazioni cristiane lavoratori toscane dedicano una serie di incontri per “affrontare” il problema. Il primo è per sabato 11 giugno, dalle ore 9.00, presso la ex chiesa della Madonna del Duomo, via Oberdan 61, ad Arezzo.

L’intento è quello di capire il fenomeno, analizzarlo da vicino sul territorio, e di trovare risposte concrete partendo dal contesto locale. Nell’incotnro si affronterà la differenza tra le due diverse tipologie di povertà: assoluta e relativa. Quest’ultima si riferisce alla percentuale di famiglie e persone povere sul totale delle famiglie e persone residenti, mentre povertà assoluta indica l’incapacità, secondo l’Istat, di acquisire i beni e i servizi necessari a raggiungere uno standard di vita minimo accettabile. Il programma dell’11 giugno prevede infine due tavole rotonde e dibattiti per “Definire le responsabilità e i compiti del Terzo settore” nella lotta alla povertà.
 

Arezzo: Si combatte la povertà
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR