Ascoli: A Ripaberarda per parlare di solidarietà

A Ripaberarda, per parlare di solidarietà”: su questo tema si sono confrontati il 28 maggio 2011 presso il circolo Acli di Ripaberarda (Ap) gli aclisti di Ascoli Piceno.Molti gli obiettivi che si proponevano gli organizzatori della giornata: far conoscere le attività e le proposte Acli, formulare un progetto di impegno comune, costituire dei gruppi di lavoro per elaborare iniziative territoriali su questioni sociali e, infine, creare una nuova rete di “animatori” del circolo.La giornata è iniziata con una relazione del presidente provinciale Acli Emidio Cecchini sul tema “Sentinelle del territorio, costruttori di solidarietà”.

Nella sua relazione, Cecchini ha presentato il sistema Acli, i servizi offerti ai cittadini e le aree di intervento. Ma ha anche affrontato il tema “progettazione”: come scrivere un progetto, individuare gli obiettivi, le risorse, i tempi e costi per realizzarlo.Dopo il pranzo, durante la sessione “Il mestiere delle Acli, secondo me”, i partecipanti si sono divisi in gruppi – giovani, famiglia e Acli terra – e ognuno ha cominciato a scrivere un progetto di intervento sul territorio.I progetti saranno presentati il 25 giugno durante l’incontro che si svolgerà presso il circolo Acli San Lorenzo di Paggese di Acquasanta Terme (Ap).Per informazioni e adesioni: tel. 0736342224, email: ascolipiceno@acli.it.

Ascoli: A Ripaberarda per parlare di solidarietà
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR