Ascoli Piceno: Acqua in mostra

Sono previsti tra i 2.500 e i 3.000 visitatori, tutti giovanissimi, alla mostra “Non c’è acqua da perdere” organizzata dall’associazione “Cose di questo mondo” di Ascoli Piceno con la collaborazione anche delle Acli provinciali e dell’Ipsia ascolana.

La mostra, allestita dall’8 febbraio a Centobuchi, nel comune di Monteprandone, presso l’istituto comprensivo Allegretti in via Colle Gioioso 1, proseguirà fino al 29 marzo 2014.

Obiettivo dell’allestimento è di prendere coscienza della crisi idrica mondiale e locale e stimolare azioni di difesa dell’acqua.
Attraverso un percorso guidato da educatori dell’associazione Cose di questo mondo, la mostra si svilupperà in cinque sale laboratoriali: la sala della sacralità, la sala degli esperimenti, la sala dei consumi, la sala del mondo, la sala dell’acqua in bottiglia.

La mostra, gratuita, è destinata agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, dei comuni di Monteprandone, San Benedetto del Tronto, Grottammare, Castel di Lama, Spinetoli, Monsampolo del Tronto, Acquaviva Picena, Colli del Tronto, Appignano del Tronto.

Ascoli Piceno: Acqua in mostra
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR