Ascoli Piceno: Immigrazione e accoglienza

Si è parlato di “Immigrazione accoglienza e cittadinanza” all’incontro del 29 febbraio organizzato dalle Acli di Ascoli Piceno insieme alla Caritas diocesana presso la sala dei Savi.

All’incontro sono intervenuti Khalid Chaouki, coordinatore dell’intergurppo parlamentare “Immigrazione e cittadinanza” e presidente della commissione Cultura dell’Assemblea parlamentare unione per il Mediterraneo, Antonio Russo, responsabile Immigrazione, legalità e coesione territoriale per le Acli e Oliviero Forti, responsabile dell’ufficio Immigrazione Caritas italiana.

L’incontro è stato presentato e moderato da Claudio Bachetti, presidente delle Acli di Ascoli Piceno. Nella sua introduzuione, Bachetti ha evidenziato il lavoro che da diversi anni le Acli e la Caritas stanno realizzando per promuovere l’integrazione sociale, scolastica e lavorativa degli immigrati.

Antonio Russo, nel suo intervento, ha presentato i principali aspetti della riforma della legge sulla cittadinanza, attualmente all’esame del Senato, e ha sottolineato la necessità della sua rapida approvazione per una questione di giustizia sociale, ma anche di opportunità socio-economica.

Oliviero Forti si è invece soffermato sulle attuali politiche di accoglienza dei profughi. L’Italia, ha detto Forti, stia facendo la sua parte nell’ambito europeo ma le maggiori difficoltà che si riscontrano nell’accoglienza stessa derivano soprattutto dalla scarsa collaborazione da parte delle amministrazioni comunali.

Khalid Chouki ha evidenziato l’importanza di promuovere politiche di integrazione, in particolare verso le seconde generazioni, se vi vuole davvero garantire la coesione sociale, la pace e prevenire concretamente il terrorismo.

Ascoli Piceno: Immigrazione e accoglienza
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR