Assegno familiare e figli naturali

Siamo due genitori, lavoratori dipendenti, non sposati e con un figlio minorenne che abbiamo entrambi riconosciuto. Viviamo tutti e tre insieme. Chi di noi due genitori può richiedere l’assegno familiare? In caso di genitori non coniugati l’assegno al nucleo è riconosciuto al genitore convivente col figlio. Il nucleo è composto dal figlio e dal genitore convivente. Il reddito di riferimento è quello da essi prodotto nell’anno solare precedente. Solo nel caso in cui il genitore non convivente non abbia titolo all’assegno al nucleo è possibile che sia il genitore non convivente a richiederlo.

Dal 2008 è possibile che, in caso di figli naturali riconosciuti da entrambi i genitori, il genitore naturale convivente con la prole possa usufruire dell’assegno per il nucleo familiare in relazione al rapporto di lavoro dell’altro genitore non convivente, fermo restando che il reddito da prendere in considerazione per l’erogazione della prestazione sia quello del genitore convivente. Ne consegue che il genitore naturale lavoratore dipendente o titolare di posizione tutelata, non convivente con i figli, abbia titolo a presentare la richiesta di assegno per il nucleo familiare, e, tuttavia, la prestazione sarà erogata direttamente al genitore convivente e nella misura consentita dai redditi di quest’ultimo. Nel caso in cui entrambi i genitori siano conviventi col figlio naturale, entrambi lavoratori dipendenti, l’assegno può essere richiesto da un solo genitore. Anche in questo caso il nucleo sarà composto dal figlio e dal solo genitore richiedente l’assegno al nucleo.Per maggiori informazioni: www.patronato.acli.it

Assegno familiare e figli naturali
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR