Belluno: Capire il mondo che cambia

5 incontri per approfndire il ruolo della famiglia, della società e dei laici e affrontare i cmabiamenti del mondo contemporaneo. Il rpimo incotnro si svolgerà il 21 gennaio nella parrocchia di Cavarzano.

14 gennaio 2009 – ‘Capire il mondo che cambia’ è il filo rosso che lega i cinque incontri di approfondimento promossi dalla commissione Cultura della parrocchia di Cavarzano, in provincia di Belluno, insieme alle Acli locali, dall’Azione cattolica e dalla Federazione scout d’Europa.Gli appuntamenti che inizieranno il 21 gennaio (ore 20.30, parrocchia di Cavarzano) vogliono stimolare la riflessione sul ruolo delle persone, delle famiglie e delle comunità di fronte ai cambiamenti climatici e sociali che il mondo sta vivendo.Nel primo incontro si parlerà di ‘Il futuro è tra noi’ ovvero variazioni demografiche, occupazione femminile, aumento degli anziani.Intervengono: don Dario Fontana, parroco di Cavarzano, Lino Dall’Agnol delle Acli, Angelo Paganin, assessore del Comune di Belluno e dirigente del Centro volontariato. Gli incontri, sempre alle 20.30 presso il salone parrocchiale di Cavarzano, proseguiranno con cadenza mensile. Queste le prossime date: 18 febbraio su famiglie, lavoro e partecipazione; 18 marzo su la ‘Gaudium et spes’ e il ruolo dei laici nel mondo che cambia; 15 aprile su ‘Generazioni vulnerabili e inserimento in una società liquida’ ovvero occasioni di lavoro, rischi, disuguaglianze sociali e la famiglia come cella di compensazione nei momenti difficili. L’ultimo appuntamento, il 20 maggio, sarà dedicato all’enciclica di papa Benedetto XVI, ‘Caritas in veritate’.

Belluno: Capire il mondo che cambia
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR