Benevento: Lo sport contro il disagio giovanile

Lo sport può aiutare la  scuola, le istituzioni religiose e le famiglie a essere vicini ai giovani e far superare loro il forte disagio che vivono. Di questo si è parlato durante la tavola rotonda “Sport e disagio giovanile” promossa il 9 marzo dall’Us Acli ad Ampollosa, in provincia di Benevento, nell’ambito del progetto “Accorciamo le distanze”.All’incontro erano presenti: Domenico Ivan Maio, responsabile del progetto “Accorciamo le distanze” per la provincia di Benevento; Leucio Antonio Travaglione dirigente scolastico dell’istituto G. Leopardi di Ampollosa, mons. Vincenzo Capozzi parroco di Apollona, Mario Collarile presidente del Coni di Benevento, Loredana Vecchi psichiatra e psicoterapeuta Asl Benevento e Manuel Francesca, biologo e nutrizionista. Ha moderato Antonio Meola vicepresidente nazionale Us Acli. Le conclusioni sono state affidate a Elisabetta Mastrosimone, responsabile per le politiche sociali e welfare della presidenza nazionale Us Acli.

Benevento: Lo sport contro il disagio giovanile
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR