Benevento: Un laboratorio di legalità per i giovani

Nell’ambito del progetto “Laboratori di legalità e cittadinanza attiva”, cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale, le Acli danno appuntamento per mercoledì 6 aprile alle ore 9.30 presso l’I. I. S. G. Alberti di Benevento dove ci sarà il responsabile regione Campania di Libera, don Tonino Palmese, che porterà la sua testimonianza nella lotta contro le mafie. Le Acli di Benevento, che dal 2004 si sono fatti promotori di attività simili divenendo negli anni partner dei progetti del Programma Operativo Nazionale Fse (Fondo sociale europeo), cercano, con questa iniziativa, di far avvicinare i ragazzi alla cultura della legalità. Il connubio “cittadinanza attiva-scuola” può essere efficace nel formare ed orientare le giovani generazioni nell’affrontare una realtà spesso complessa e “illegale”.

“Le istituzioni spesso hanno difficoltà a conoscere direttamente i problemi locali, per questo motivo le Acli – secondo le parole del vice presidente delle Acli provinciali di Benevento, Filiberto Parente – cercano di capire quali siano le esigenze e i bisogni della popolazione. Partiamo dal presupposto che ognuno di noi, nel nostro piccolo, possa fare tanto per cambiare lo stato delle cose. Quindi scegliere la via della legalità contribuisce alla costruzione della pace e della giustizia”. Nell’ambito del progetto rientrano, inoltre, visite nei luoghi più significativi della realtà istituzionale italiana, iniziando proprio dal Consiglio superiore della magistratura a Roma, per vedere “da vicino” come funziona e in che modo si coordina con gli alti organi di potere. Per informazioni: tel. 0824 314653, e-mail organizzazione@aclibenevento.it

Benevento: Un laboratorio di legalità per i giovani
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR