Bergamo: Governo locale e bene comune

In vista delle elezioni amministrative, le Acli di Bergamo organizzano il percorso di formazione politica e riflessione “Governo locale e bene comune” che si svolgerà in 5 incontri dal 6 marzo al 6 maggio.

“L’iniziativa ‘Governo locale e bene comune’ – spiegano le Acli di Bergamo – vuole essere un’occasione di riflessione e confronto per chi intende assumersi il compito di diventare presidio costante e competente per l’attività di governo locale. Il successo o il fallimento delle politiche locali dipendono anche dalla capacità di ciascun attore di assolvere il proprio ruolo di amministratore o di cittadino. L’ascolto delle istanze che le comunità esprimono e la diffusione di momenti di confronto sono attività necessarie per lo sviluppo di forme di cittadinanza attiva e di partecipazione democratica”.

Il percorso prenderà il via giovedì 6 marzo alle ore 20.45 presso la Sala Polivalente di Celadina (Bergamo, via Pizzo Redorta 8) con l’incontro “Una rappresentazione di Bergamo oggi”. Interviene Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos. Modera mons. Alberto Carrara.

Seguiranno tre laboratori sulla città chiamati “Il territorio e le comunità”: primo appuntamento con il Vicariato urbano sud-ovest lunedì 31 marzo ore 20.30 presso l’oratorio del Sacro Cuore (Bergamo, via Caldara 9); secondo appuntamento con il Vicariato urbano est mercoledì 2 aprile ore 20.30 presso la Sala Polivalente di Celadina (Bergamo, via Pizzo Redorta 8); terzo appuntamento con il Vicariato Urbano nord-ovest lunedì 7 aprile ore 20.30 presso l’oratorio dell’Immacolata (Bergamo, via Greppi 6).

Il percorso si concluderà con un dibattito pubblico tra i candidati sindaci della città martedì 6 maggio presso l’oratorio di Santa Caterina (Bergamo, via dei Celestini 4). Il dibattito tra candidati sindaci è promosso dalla Consulta diocesana delle aggregazioni laicali e dall’ufficio pastorale Sociale e del lavoro della diocesi.

Bergamo: Governo locale e bene comune
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR