Bergamo: incontro sul referendum anche nella lingua dei segni

Il 25 ottobre le Acli di Bergamo organizzano un incontro sul referendum costituzionale. Grazie al sostegno e al patrocinio dell’Ente nazionale dei sordi l’incontro sarà tradotto nella lingua dei segni.

L’apputnamento si terrà alle 18.00 presso l’auditorium del liceo Mascheroni di Bergamo. Intervengono Tiziano Treu, ex ministro del Lavoro e della previdenza sociale, e Valerio Onida, ex presidente della Corte costituzionale. Modera l’incontro Alberto Ceresoli, direttore del quotidiano “L’Eco di Bergamo”.

“Come Acli abbiamo fatto una scelta per la Costituzione, puntando in particolare alla conoscenza dei contenuti espliciti della riforma. – ha detto Daniele Rocchetti, presidente provinciale delle Acli di Bergamo – Siamo preoccupati per i contenuti impliciti che questo referendum porta con sé, come la governabilità del Paese, la riforma elettorale, la tenuta del governo Renzi. La nostra posizione è fornire le informazioni necessarie per un voto responsabile, che metta in condizione le persone di votare il più possibile in maniera consapevole. Abbiamo coinvolto diversi soggetti sia religiosi che laici e diverse realtà del territorio provinciale.

Abbiamo riscontrato una buona adesioni dei circoli, un’ottima risposta dai territori, al momento abbiamo 20 incontri confermati, e una forte collaborazione con alcuni soggetti del territorio, in particolare l’ufficio diocesano della Pastorale sociale e del lavoro”.

Bergamo: incontro sul referendum anche nella lingua dei segni
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR