Bergamo: Molte fedi sotto lo stesso cielo

6 settembre 2010 – Riparte il 18 settembre con un pellegrinaggio notturno l’iniziativa “Molte fedi sotto lo stesso cielo. Per una convivialità delle differenze” promossa dalle Acli di Bergamo con il patrocinio del Comune in collaborazione con numerose associazioni presenti sul territorio cittadino.La manifestazione, che si concluderà il 15 dicembre con il film “Gran Torino”, prevede letture di testi religiosi, spettacoli teatrali, appuntamenti musicali, serate culturali, itinerari a piedi e pranzi etnici.

Lo scopo è approfondire il cristianesimo e avvicinarsi alle altre fedi, e alle altre culture, evitando “i ricorrenti pregiudizi e facilistici pressapochismi; e dall’altro, a educarci pazientemente al dialogo e al confronto interculturale e interreligioso”, come scrivono le Acli bergamasche nel libretto che accompagna la manifestazione.“È sempre più evidente – scrivono ancora le Acli – che per capire la realtà nella quale siamo immersi non possiamo fare a meno di conoscere l’alfabeto delle religioni, mentre le inchieste specializzate confermano invece, purtroppo, il generale stato di ignoranza in tale campo dei nostri connazionali e per comprendere tanta parte della situazione geopolitica attuale, appare necessario essere consapevoli della storia e delle dinamiche interne delle compagini religiose. Per vivere appieno il nostro presente e il nostro futuro segnati dai processi dell’integrazione europea e della globalizzazione planetaria, in altri termini, siamo chiamati da un lato a conoscere più e meglio non solo lo stessocristianesimo, ma anche le religioni altre”.Il progetto, nato nel 2008 con le sezioni “Dialoghi”, “Musica”, “Arte” e “Cammini dello Spirito”, si è arricchita nel 2010 con le “Meditatio”, “Liturgie”, il “Cinema”, “Teatro” e il “Cibo dello Spirito”.Per informazioni e prenotazioni: www.moltefedisottolostessocielo.it

Bergamo: Molte fedi sotto lo stesso cielo
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR