Bergamo: “Viva l’Italia” a teatro

E' la storia italiana la protagonista di due spettacoli che si volgeranno a Bergamo all'interno della manifestazione "Molte fedi sotto lo stesso cielo" organizzata dalle Acli provinciali di Bergamo insieme al Comune bergamasco, all'interno della sezione "Teatro dello spirito".

Il primo appuntamento è venerdì 22 novembre alle ore 20.45 al Teatro Serassi di Villa d’Almè con Viva l’Italia. Le morti di Fausto e Iaio di Roberto Scarpetti con la regia di César Brie.

Un testo inedito, un nuovo autore, Roberto Scarpetti, e un teatrante di lungo corso come César Brie, regista e attore della piece, ci raccontano un fatto di cronaca del passato, uno degli episodi più oscuri della storia italiana: le morti di Fausto e Iaio, due diciottenni milanesi frequentatori del centro sociale Leoncavallo, uccisi a colpi di pistola la sera del 18 marzo 1978.

Il secondo appuntamento è per martedì 26 novembre sempre alle ore 20.45 al Teatro Serassi di Villa d’Almè con Icaro, per il primo spettacolo di Daniele Finzi Pasca, famoso in tutto il mondo per i suoi lavori realizzati con il Cirque du Soleil e il Cirque Eloize.

Icaro è un testo scritto durante un breve periodo di carcerazione, scontato per obiezione di coscienza, ed interpretato dallo stesso Finzi Pasca. L’opera è stato messo in scena in sei diverse lingue da più di vent'anni e ha fatto il giro del mondo con più di 700 rappresentazioni.

Per entrambi gli spettacoli ci sono ancora biglietti disponili.
Per informazioni e prenotazioni: Acli di Bergamo, tel. 035.210284, www.moltefedisottolostessocielo.it, email: moltefedi@aclibergamo.it

Bergamo: “Viva l’Italia” a teatro
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR