Bonus 50% anche sul cambio di destinazione d’uso

Sono comproprietario con mia sorella (50% ciascuno) di un negozio (C1). Abbiamo intenzione di eseguire dei lavori edili per trasformare l’attuale immobile in un’unità residenziale (A2). Vorrei sapere se le opere necessarie per questo eventuale cambio di destinazione d’uso – da commerciale a residenziale – possono essere detratte fiscalmente al 50%, considerando che la risoluzione n° 14/E dell’agenzia delle Entrate dell’8 febbraio 2005 faceva riferimento alla trasformazione di un immobile da strumentale agricolo in residenziale.

La risposta è positiva. La risoluzione 14/E dell’8 febbraio 2005 fa sì l’esempio del cambio di destinazione d’uso di un immobile che da agricolo diventa abitativo, ma più in generale sono comunque detraibili i lavori che comportino un cambio di destinazione d’uso da strumentale ad abitativo, a prescindere da quale sia la categoria catastale di partenza.

Quindi in sostanza anche i lavori effettuati per trasformare un negozio C1 in abitazione sono agevolabili col bonus 50%, a condizione però che nel provvedimento amministrativo che li autorizza risulti chiaramente la finalità del cambio d’uso del fabbricato.

Per informazioni: www.caf.acli.it

Bonus 50% anche sul cambio di destinazione d’uso
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR