Bonus gas – Come fuziona e chi può usufruirne

Qualche giorno fa ho presentato l’Isee e credo d’essere in possesso dei requisiti necessari per il Bonus Gas. La bolletta però non è intestata a me ma al mio convivente, che compare nel mio Isee come componente del mio nucleo familiare. Posso presentare io la domanda per il bonus o deve farla il mio compagno dato che la bolletta è intestata a lui?

Hanno diritto al Bonus Gas le famiglie con ISEE non superiore a 8.107,5 euro o le famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro. Detto questo, un conto è la DSU Isee e un altro conto è la domanda vera e propria alla quale si allega la DSU. La domanda vera e propria ai fini del bonus deve essere effettuata necessariamente dall’intestatario della bolletta, poi, per quanto riguarda la DSU Isee, è sufficiente che l’intestatario sia incluso nella DSU stessa. Cioè non è obbligatorio che l’intestatario della bolletta sia anche il dichiarante ai fini Isee. La DSU può anche essere fatta da un altro membro del nucleo.

Bonus gas – Come fuziona e chi può usufruirne
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR