Brescia: Al via “La città invisibile”

Dal 5 marzo al 30 aprile si svolgerà il ciclo di incontri “La città invisibile” promosso dalle Acli di Brescia per far conoscere le religioni più diffuse. Il percorso prevede 5 incontri di due ore ciascuno che si svolgeranno nella sede delle Acli.

“Vogliamo dedicarci alla comprensione del fenomeno religioso e della sua riscoperta – ha spiegato Roberto Rossini, presidente delle Acli bresciane – perché la conoscenza è alla base del dialogo. Oggi la questione religiosa torna ad avere una valenza culturale e politica che la pone al centro del dibattito attuale. La religione è infatti un elemento essenziale di orientamento e coesione sociale. Ma in questi anni purtroppo è anche utilizzata per legittimare fatti che insanguinano l’Europa e il mondo. E’ necessario dunque capire per promuovere il dialogo culturale e interreligioso”.

Il primo appuntamento è il 5 marzo e avrà come tema l’Islam. Interverrà Stefano Allievi, docente di sociologia all’Università di Padova ed esperto di Islam. Dopo di lui, Morgan Ghidoni, insegnate al Centro culturale islamico di Brescia approfondirà alcuni aspetti della comunità religiosa, il rapporto con la società civile e il dialogo con le altre religioni.

Gli incontri si tengono in via Corsica 165 a Brescia. L’intero percorso ha un costo di 50 euro, 45 per i soci Acli. è possibile iscriversi fino al 1° marzo 2016 sul sito www.aclibresciane.it

Per informazioni: tel. 0302294012.

Di seguito il calendario di tutti gli incontri:

5 marzo: Islam

19 marzo Protestantesimo, Chiese valdese e metodista

2 aprile: Confessione ortodossa

11 aprile: Ebraismo

30 aprile Cattolicesimo

Brescia: Al via “La città invisibile”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR