Brescia: Invito al voto per le amministrative

Non astenersi e votare con attenzione al locale, alla povertà, all’ambiente e all’integrazione degli stranieri. Sono alcune delle richieste delle Acli bresciane ai cittadini dei comuni bresciani in vista delle elezioni amministrative del 15 e 16 maggio 2011. “È ora – si legge nel documento inviato dalla presidenza Acli – che tutti gli elettori riscoprano la propria responsabilità civile, manifestandola anzitutto con l’espressione del voto personale. Astenersi significa rinunciare di fatto ad uno dei fondamentali diritti di cittadinanza”.“Per scegliere in modo libero e responsabile le persone e le liste che maggiormente garantiscono un governo trasparente della realtà locale” è necessario però “non lasciarsi condizionare dalle pressanti suggestioni politiche nazionali”.

Le Acli bresciane invitano poi a scegliere “liste che esplicitino un uso equilibrato del territorio, non devastato da cementificazioni irresponsabili, che salvaguardi l’ambiente, che preveda un’intelligente gestione dei rifiuti”.Nella loro scelta, gli elettori dovrebbero inoltre preferire “liste che manifestino una forte attenzione alle situazioni di povertà, tra cui una seria disponibilità a una politica dell’accoglienza e dell’inclusione dei cittadini stranieri e una particolare attenzione alle dinamiche di impoverimento delle famiglie italiane”. “In terzo luogo – chiude l’associazione – invitiamo a scegliere le liste che si spendono per la concreta disponibilità a sperimentare forme di democrazia deliberativa, che coinvolgano in modo diretto i cittadini e le associazioni nel percorso di formazione delle decisioni più importanti che riguardano la collettività”.

Brescia: Invito al voto per le amministrative
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR