Brescia: Per una sana e robusta Costituzione

1 settembre 2010 – “Per una sana e robusta Costituzione” è il tema degli incontri organizzati dalle Acli bresciane insieme all’Unione dei giuristi cattolici per fornire agli stranieri “un’alfabetizzazione al diritto italiano partendo dalla norma giuridica più importante, la Costituzione della Repubblica”.L’obiettivo – spiegano gli organizzatori – è quello di “diffondere una cultura della legalità che non sia puramente formale, ma ispirata al bene comune, ovvero al bene di tutti e di ciascuno” e favorire nello stesso tempo la possibilità di integrazione attraverso la conoscenza delle regole.

Il percorso formativo, aperto a tutti purché maggiorenni, sarà strutturato in due sessioni: una introduttiva di sei incontri e una di approfondimento sulla base delle esigenze espresse dai partecipanti.La prima sessione inizierà il 25 settembre con l’intervento dell’avvocato Mario Gorlani su “Alle radici della Costituzione”.I prossimi appuntamenti sono: sabato 9 ottobre su “Le persone e le loro libertà”, il 16 ottobre 2010 su “La famiglia e l’istruzione”, sabato 30 ottobre su “I diritti sociali: lavoro e salute”, sabato 6 novembre 2010 su “Lo stato di diritto: cittadino, amministrazione, giustizia”. L’ultimo appuntamento è previsto per sabato 20 novembre 2010 sul tema “Non solo diritti: i doveri dei cittadini”.Le lezioni si svolgeranno presso il salone delle Acli, in via Corsica 165, Brescia dalle ore 10.00 alle 12.00.A seguito di questa prima sessione, si svolgeranno delle lezioni di approfondimento per piccoli gruppi su temi specifici: il diritto di famiglia, il diritto del lavoro, il Comune e le sue funzioni, il diritto allo studio, l’ordine pubblico e il diritto penale.Ai partecipanti sarà fornita una copia della Costituzione italiana e,a termine del corso, sarà rilasciato un certificato di frequenza.Per informazioni e iscrizioni: Acli povinciali Brescia,  via Corsica 165 Brescia, tel.o 0302294012.

Brescia: Per una sana e robusta Costituzione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR