Brescia: Preoccupati per attacchi alla Caritas e al Pd

Siamo indignati e preoccupati per gli attacchi xenofobi e fascisti attuati dalla sedicente associazione culturale Veneto Fronte Skinheads, che la scorsa notte ha colpito alcune sedi diocesane della Caritas tra le quali quella di Brescia e del Partito Democratico per manifestare contrarietà allo ius soli e all’immigrazione”. Così le Acli di Brescia commentano le aggressioni avvenute il 25 novembre notte contro la Caritas.

“Come Acli esprimiamo la nostra totale solidarietà e vicinanza verso quanti – volontari e operatori, cittadini italiani e extracomunitari – ogni giorno lavorano nel silenzio per un’accoglienza che va a favo-re della dignità dell’essere umano, spesso circondati dall’ostilità di molti, e contribuiscono a gettare le per una reale democrazia.

Anche noi vogliamo costruire una comunità nazionale con un’identità forte. Ma un’identità che sia ispirata alla cultura dell’accoglienza e della partecipazione, perché è proprio aprendosi all’altro e al diverso che si costruisce l’identità; questo vale per i singoli come per le comunità.

Come Acli bresciane dunque facciamo appello a tutti i cittadini e cristiani di buona volontà perché possano respingere con forza e coraggio le logiche che portano alla creazione di muri, si adoperino per cercare l’inclusione e favorire spazi di dialogo e di incontro, come ha chiesto papa Francesco, sempre fedeli a quei valori che sono alla base della Costituzione e del messaggio evangelico”.

Brescia: Preoccupati per attacchi alla Caritas e al Pd
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR