Brescia: solidarietà ai lavoratori Mac

Vicinanza ai lavoratori della Mac, impegnati in una difficile e drammatica vertenza”. Così in un comunicato le Acli di Brescia, che auspicano “che si giunga, nel più breve tempo possibile, a una soluzione che salvaguardi i diritti delle persone coinvolte in questa situazione di crisi lavorativa”. La Mac è un’azienda satellite della Iveco di Brescia, che ha annunciato la messa in mobilità dei suoi dipendenti, ennesima conferma della perdurante crisi economica del nostro Paese. E i dati mostrano la dimensione della crisi: secondo l’Istat a novembre 2012 erano 614 mila i disoccupati di età compresa tra i 15 e i 24 anni cioè il 37,1% della “forza lavoro” di quell’età e il 10,6% della popolazione complessiva della stessa età. Le aziende sono sempre più in difficoltà: il settore produttivo riporta flessioni di vendita pari a quelle di vent’anni fa e la Fiat annuncia due anni di cassa integrazione straordinaria per lo stabilimento di Melfi.
Preoccupa le Acli bresciane anche l’assenza della tematica lavorativa nell’attuale campagna elettorale, mentre è fondamentale “affrontare il nodo di come creare una buona e stabile occupazione, con proposte e visioni innovative in merito al sistema economico, produttivo, industriale e finanziario”.

Brescia: solidarietà ai lavoratori Mac
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR