Caf Acli, la casa farà aumentare l’Isee

Chi possiede una casa vedrà il proprio indicatore di ricchezza aumentare di colpo. E’ quanto emerge dalle previsioni effettuate dal Caf Acli sul progetto di riforma dell’Isee, in questi giorni allo studio del Governo.Il “Sole 24 ore“, nell’edizione di lunedì 3 settembre, dedica ampio spazio ai calcoli elaborati dal Caf Acli sulle variazioni che potrebbe subire l’Indicatore di Situazione Economica Equivalente, a partire già del 1 gennaio 2013: alla sua definizione contribuiranno anche proprietà immobiliari e finanziarie, oltre ai redditi.Andrea Olivero, presidente nazionale delle Acli, in un’intervista rilasciata al quotidiano economico, considera la riforma in cantiere: “Gli enti dovranno rivedere le soglie di reddito Isee che consentono di accedere ai servizi sociali, per non ridurre il numero dei beneficiari“.”Resta il fatto che oggi il fisco non tiene conto del fattore famiglia, ma conteggia soli i redditi su base individuale. In questo contesto – continua Olivero – la riscrittura dell’Isee, che pure va nella direzione giusta, rischia di tradursi in una beffa se non è accompagnata da politiche mirate al sostegno della famiglia“.  

Caf Acli, la casa farà aumentare l’Isee
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR