Cisl, Bonanni indica giusta prospettiva riformatrice

Il commento di Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli, sulla relazione del Segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni al Congresso del sindacato di via Po.
“L’accento che la Cisl pone sul tema della responsabilità come condizione che interpella tutti per costruire il futuro del Paese, trova nelle Acli dei convinti assertori, – afferma il presidente delle Acli Gianni Bottalico –  Bonanni indica alla Cisl una solida e coraggiosa prospettiva riformatrice. Riteniamo, infatti, che per fronteggiare l’emergenza attuale, e soprattutto quella rappresentata dal lavoro, servano innanzitutto due cose: un clima di coesione ed un piano di interventi a largo raggio che è stato ben illustrato da Bonanni e che poggia sulla leva fiscale per sgravi sul lavoro, sulla regolazione della finanza e su una maggiore uguaglianza nelle retribuzioni e nei diritti dei lavoratori non solo in Italia ma in tutti i Paesi che partecipano al commercio internazionale.Condividiamo – conclude Bottalico – l’obiettivo strategico sostenuto dal segretario Bonanni, che il nostro Paese riconfermi la sua vocazione industriale. Le Acli infatti sostengono l’esigenza di un piano industriale di rilancio del lavoro e di re-industrializzazione selettiva per definire su quali settori l’Italia potrà continuare ad essere una nazione industriale importante”.

Cisl, Bonanni indica giusta prospettiva riformatrice
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR