Commercio equo: verso un lavoro dignitoso per tutti

Il presidente di Ipsia, la ong delle Acli, Paola Villa (anche responsabile Cooperazione internazionale e Sviluppo sostenibile Acli) è stata nominata all’unanimità nel Consiglio d’amministrazione di Fairtrade Italia in sostituzione di Soana Tortora (già presidente Ipsia e responsabile Legalità e Sviluppo sostenibile Acli).
 
Fairtrade Italia è un consorzio senza scopo di lucro costituito da organismi che operano nella cooperazione internazionale, nella solidarietà e nel commercio equo e solidale, nato nel 1994 per diffondere nella grande distribuzione i prodotti del mercato equo.
Il marchio Fairtrade garantisce che i prodotti con il suo simbolo, che si trovano in migliaia di punti vendita, siano stati lavorati senza causare sfruttamento e povertà nel Sud del mondo e siano stati acquistati secondo i criteri del Commercio equo e solidale. Così il cioccolato, il cacao, il tè, il caffè, le banane, il succo d’arancia, il miele ma anche i palloni da calcio, il cotone, le rose e tanti altri nuovi prodotti, saranno più buoni sia per i consumatori che per i produttori.
“Per le Acli, che sono tra i soci fondatori di questo consorzio – dichiara Paola Villa – la partecipazione a Fairtrade è un modo per provare a declinare il tradizionale tema aclista del lavoro dignitoso intrecciandolo con le attenzioni alla dimensione internazionale, allo sviluppo sostenibile, agli stili di vita e alla cooperazione“.

Commercio equo: verso un lavoro dignitoso per tutti
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR