Como: Fisco locale e famiglie

Il 12 giugno le Acli di Como presentano alcune proposte per un fisco locale vicino alle famiglie e ai ceti più poveri.

“In queste settimane – spiega Lusia Seveso, presidente delle Acli di Como – la campagna fiscale è in pieno svolgimento e oltre ai modelli 730 e Unico c’è da affrontare anche la compilazione della modulistica per Tasi, Tari e Imu. Poco importa che solo alcuni Comuni abbiano deliberato in merito alla fiscalità locale, la preoccupazione rimane per una normativa troppo complessa e articolata che rischia di vanificare lo sforzo che a livello nazionale il governo sta portando avanti per alleggerire la pressione fiscale.

Occorre semplificare e uniformare per quanto possibile la normativa locale, riconoscendo progressività delle aliquote, detrazioni adeguate alle fasce deboli e attenzione alle locazioni gratuite nei contesti familiari. Ridurre le diseguaglianze che la crisi sta riproponendo in maniera evidente, ma nello stesso tempo tenere conto delle esigenze di bilancio degli Enti locali sempre più chiamati a intervenire sulla riduzione delle spese”.

L’appuntamento è alle 12.00 nella sede delle Acli di Como in via Brambilla 35 a Como.

Como: Fisco locale e famiglie
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR