Como: “Una certa idea di Como” – secondo appuntamento

Venerdì 26 maggio alle ore 21 nella “Sala Convegni del Centro Socio – Pastorale Card. Ferrari  in Como in viale Battisti 8, si terrà il secondo incontro del percorso “Una certa idea di Como” promosso da Azione cattolica, Acli, Cisl, Compagnia  delle Opere, Confcooperative e Forum delle famiglie.

“L’iniziativa, che ripropone lo stile e il metodo dell’esperienza dello scorso anno per il referendum costituzionale, – affermano i promotori – si sviluppa su due contenuti che, come si legge nella locandina di annuncio, formano “un inscindibile binomio”: l’ inclusione e lo sviluppo”.

Tema dell’appuntamento è dedicato a “Sviluppo, risorse, obiettivi”. Introduce Paola Garrone docente di economia al Politecnico di Milano.
Con le riflessioni emerse nei due incontri, gli organizzatori realizzeranno un documento di proposte da presentare agli elettori e ai politici candidati alle elezioni amministrative dell’11 giugno.
Dopo le elezioni sarà organizzato un terzo incontro: i cittadini potranno incontrare e confrontarsi con il neosindaco o con i due candidati al ballotaggio.

“L’appuntamento elettorale dell’11 giugno – concludono i promotori – è ovviamente al centro della nostra attenzione ma non si concluderà qui il percorso avviato. Alla fine dei tre incontri valuteremo infatti la fattibilità di un osservatorio e laboratorio socio-culturale per approfondire una certa idea di città alla luce del binomio inclusione- sviluppo e per offrire un pensiero critico costruttivo alla crescita di Como”.

Como: “Una certa idea di Como” – secondo appuntamento
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR