Comunicare la vita buona: sfida raccolta

“Comunicare la vita buona”. Una sfida pienamente raccolta dal Copercom che ha riunito a Roma le donne e gli uomini che sono in prima linea, nelle 28 associazioni aderenti al Coordinamento, sul fronte della comunicazione. Presenti anche le Acli. 

L’incontro ha fornito l’occasione per un dibattito franco e costruttivo sul contributo che ciascuna associazione può offrire in vista dell’implementazione, nel discorso pubblico, dei pensieri e delle prassi relativi alla “vita buona del Vangelo”.

 
Va sottolineato, infatti, che questo appuntamento si è inserito nel percorso degli Orientamenti pastorali della Chiesa italiana per il decennio 2010/2020, “Educare alla vita buona del Vangelo”. Come è stato ricordato dal presidente del Copercom, Domenico Delle Foglie, in apertura dei lavori, “la specificità del nostro ruolo ci impone di adoperarci perché nel discorso pubblico vi sia un’eco della vita buona, con tutto il suo portato valoriale, ma anche con il richiamo a una Persona che ci guida e a una Verità nei confronti della quale siamo debitori in quanto credenti”. 

Due i relatori: monsignor Domenico Pompili, sottosegretario Cei e direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali, e il dott. Guido Mocellin, caporedattore della rivista Il Regno.

Il primo ha offerto una lettura sapienziale degli Orientamenti con un occhio di riguardo al ruolo dei comunicatori che hanno “il dovere di accorciare la distanza tra Fede e cultura”.
Il secondo ha approcciato il tema da professionista della comunicazione, invitando tutti a non confondere o sovrapporre il piano delle buone notizie con la “vita buona”. Da qui una serie di stimoli e di indicazioni professionali. 

Per il commento a Lc. 13, 31-35 di mons. Domenico Pompili, clicca qui.
Per il testo integrale della relazione di mons. Pompili, clicca qui.
Per il testo integrale della relazione del dott. Guido Mocellin, clicca qui
 

(fonte: Copercom.it) 

Comunicare la vita buona: sfida raccolta
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR