Cooperazione: l’ambasciatore italiano a Maputo visita la Estrela do Mar

“Sono particolarmente felice di questa visita alla Estrela do mar di Inhassoro e sono orgoglioso che la comunità italiana – nelle sue diverse componenti e insieme al governo locale mozambicano – abbia creato una scuola così bella e così qualificante sul piano professionale”. Queste le parole dell’Ambasciatore italiano in Mozambico, Carlo Lo Cascio, che, accogliendo l’invito dell’on. Luigi Bobba, gà presidente nazionale delle Acli, ha visitato recentemente la scuola tecnico-commerciale realizzata dalle Acli ad Inhassoro in Mozambico.La Estrela do Mar – nata da un’intuizione di don Pio Bono, missionario della diocesi di Vercelli, insieme alle laiche Caterina Fassio e Elena Bovolenta – è stata inaugurata nel 2004. Oggi è diventata la più qualificata struttura scolastica del distretto di Inhassoro, cittadina che si trova sull’oceano Indiano a circa 800 km dalla capitale Maputo. Dopo un periodo di accompagnamento e affiancamento da parte dell’Enaip, la scuola è ora quasi interamente gestita da personale mozambicano con la direzione e la supervisione della Missione e il supporto della ong delle Acli, Ipsia, che ormai dal 2006 è presente anche con i volontari del Servizio civile nazionale. I ragazzi e le ragazze che la frequentano sono più di 560 e il corpo insegnante e il personale tecnico è costituito da 38 unità.
“Oltre alle riunioni e ai meeting nella capitale – così si è congedato l’ambasciatore Lo Cascio – la parte piú bella del mio lavoro è poter toccare con mano cosa le organizzazioni e i cittadini italiani riescono a fare in questo paese e, vedere dal vivo la realizzazione di progetti come questi, mi fa sentire orgoglioso del Paese che rappresento”.

Per ulteriori informazioni e per sostenere il progetto: http://ipsiavc.blogspot.com/
 

Cooperazione: l’ambasciatore italiano a Maputo visita la Estrela do Mar
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR