Copertura assicurativa Inail per i volontari

Sono un cassaintegrato e ho aderito ad un progetto di volontariato nella mia città. Ho subito un infortunio, potrò essere indennizzato?

L’Inail provvede ad indennizzare infortuni e malattie professionali relativamente a coloro che volontariamente aderiscono ai progetti “diamociunamano”.

Il costo di tale copertura assicurativa è direttamente legata alla disponibilità del fondo previsto dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali; al momento in cui si scrive (23 giugno 2015), nella home-page del sito Inail, risultano ancora disponibili euro 4.895.407,00.

In particolare la copertura assicurativa Inail è stata introdotta in via sperimentale per gli anni 2014 e 2015 all’art. 12 del Dl 90/2014, nei confronti dei soggetti beneficiari di ammortizzatori sociali e di altre forme di integrazione a sostegno del reddito, coinvolti in attività di volontariato a fini di utilità sociale, in favore di Comuni o Enti locali, ed è sostitutiva di polizze specifiche private in quanto la copertura è garantita dallo Stato.

Il soggetto del Terzo settore che promuove il progetto, 10 giorni prima dell’attivazione dello stesso deve necessariamente comunicare all’Inail la richiesta di attivazione della copertura assicurativa per i soggetti coinvolti. Sarà poi lo stesso Ente previdenziale a confermare l’avvenuta attivazione della copertura assicurativa.

È sempre compito del soggetto promotore provvedere anche alla relativa denuncia di infortunio con relativa segnalazione all’autorità di pubblica sicurezza, oppure della malattia professionale. L’Inail si è occupata della questione con circolare n. 45/2015.

 

Per informazioni: www.patronato.acli.it

Copertura assicurativa Inail per i volontari
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR