Cosenza: Cure mediche per immigrati

Nasce il 24 luglio 2014 a Cosenza, presso le Acli provinciali, l’ambulatorio medico “Salute e vita” che offre cure gratutite agli stranieri non comunitari.

L’iniziativa nasce in seguito all’accordo stipulato il 25 giugno dello stesso anno tra il Punto famiglia delle Acli cosentine e l’azienda ospedaliera provinciale e prevede prestazioni diagnostiche e terapeutiche di base, di medicina generale e visite specialistiche ginecologiche e di profilassi per la diagnosi e cura delle malattie infettive e prescrizione di farmaci.

Le prestazioni verranno fornite nella sede delle Acli a titolo gratuito da professionisti volontari. A breve, la stessa esperienza sarà replciata anche in tre circoli Acli presenti nella provincia di Cosenza.

“Con questa iniziativa vogliamo rispondere – spiega Giamaica Puntillo, responsabile del Punto Famiglia Acli di Cosenza e responsabile provinciale per Acli Colf – alle richiesta di prestazioni sanitarie degli stranieri che hanno bisogno di cure mediche. Spesso infatti le priorità date al lavoro o alle incombenza della vita quotidiana, portano gli stranieri a non occuparsi della cura della propria persona. Per noi è importante che il diritto alla salute e le informazioni per prevenire le malattie siano riconosciute a tutte e a tutti i cittadini a prescindere dalla nazionalità”.

Orari di apertura: lunedì e martedì dalle 9.00 alle 13.00, giovedì dalle 13.00 alle 17.00. L’ambulatorio si trova presso il Punto famiglia delle Acli di Cosenza. Per maggiori informazioni: tel. 0984413246.

Cosenza: Cure mediche per immigrati
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR