Cosenza: Da ‘badanti’ ad assistenti familiari

Si intitola “Donne straniere da ‘badanti’ ad assistenti familiari” il seminario conclusivo del terzo percorso formativo per assistenti familiari organizzato dalle Acli colf e dal Punto famiglia delle Acli di Cosenza. L’appuntamento è per il 7 febbraio alle 15.30 nella sede provinciale delle Acli consentine (via Alimena 76). Introduce e coordina i lavori il Salvatore Luca Turano, presidente provinciale delle Acli, seguono le relazioni di Gabriela Mocano, responsabile Acli Colf Cosenza e area immigrazione, Giamaica Puntello, responsabile Punto Famiglia Acli Cosenza, Pino Campisi, coordinatore dipartimento Lavoro delle Acli Calabria. Intervengono, tra gli altri, Saverio Sergi, presidente Acli Calabria, don Bruno Di Domenico, responsabile regionale Migrantes, Giusppe Nardi, dirigente settore Politiche sociali Regione Calabria, Alessandra De Rose, assessore alla Solidarietà e coesione sociale Comune di Cosenza. Conclude i lavori Lidia Obando, referente nazionale Sviluppo associativo delle Acli colf. Al termine dell’incontro le donne che hanno partecipato al corso di formazione riceveranno gli attestati di frequenza. La serata si concluderà con la celebrazione della 35ª giornata per la vita “Generare la vita vince la crisi” e la 21 giornata del malato “Il Buon Samaritano “Va’ e anche tu fa’ lo stesso”. I due eventi, promossi dalla Cei, sono organizzati dalle Acli provinciali insieme alle associazioni Movimento per la vita, Cdal, Scienza e vita, Alleanza cattolica.

Cosenza: Da ‘badanti’ ad assistenti familiari
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR