Cremona: Campagna “L’Italia sono anch’io”

“Se gli immigrati e i figli degli immigrati sono persone, quando potranno essere cittadini?” Parte da questa riflessione l’incontro organizzato dal circolo Acli “Enrico Anelli di Martignana, provincia di Cremona, insieme alla Tavola della pace cremonese e il comitato casalasco per la pace. Scopo dell’appuntamento, che si terrà il 13 gennaio alle 21.00 nella sala Benedetto XVI dell’oratorio di Martignana di Po, è presentare la campagna “L’Italia sono anch’io”. Intervengono: don Bruno Bignami, presidente fondazione Don Primo Mazzolari di Bozzolo e assistente Acli, e Marco Pezzoni della Tavola della pace cremonese. Proposta da 19 organizzazioni e sindacati, la campagna vuole ampliare i diritti degli stranieri residenti in ItaliI promotori chiedono infatti la cittadinanza per gli immigrati nati in Italia e il diritto di voto alle amministrative per gli stranieri che risiedono regolarmente da cinque anni nel Bel Paese. Per raggiungere questi obiettivi e presentare le proposte di legge in Parlamento è necessario raggiungere almeno 50 mila firme entro la fine di febbraio 2012.

Cremona: Campagna “L’Italia sono anch’io”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR