Cremona: Petrella alle Acli per l’acqua pubblica

Una serata con Riccardo Petrella per parlare di acqua. La organizzano per il 6 aprile (ore 21.00 presso il centro pastorale diocesano di Cremona) le Acli cremonesi insieme al comitato referendario provinciale “2 Sì per l’acqua bene comune”.All’incontro, Petrella – autore del Manifesto dell’acqua e fondatore nel 1997 del Comitato internazionale per un contratto mondiale sull’acqua – parlerà delle battaglie internazionali per il riconoscimento dell’acqua come diritto universale e bene comune.Saranno inoltre presenti don Bruno Bignami, presidente della Fondazione don Primo Mazzolari e assistente delle Acli cremonesi, che illustrerà l’impegno internazionale della Chiesa nell’affermare il diritto umano all’acqua, e Diego Antonioli, referente del Comitato referendario cremonese, che spiegherà gli obiettivi del prossimo referendum (12 e 13 giugno).

All’incontro del 6 aprile infine sarà lanciata anche l’iniziativa di sensibilizzazione “Vogliamo l’acqua, vogliamo il sole, mica la luna”, presentata il 26 marzo a Roma, e che finanzierà le iniziative legate al referendum.Insieme alla campagna per l’acqua pubblica, le Acli cremonesi sono impegnate anche su un altro fronte: quello nucleare.A febbraio, infatti, le Associazioni cristiane lavoratori italiani provinciali, insieme all’associazione Creafuturo, hanno inviato una lettera a tutti i vescovi della regione Lombardia affinché prendano posizione e illumino i fedeli su una scelta drammatica: quella “tra ritorno al nucleare ed energia verde, tra consumo illimitato e stili sobri di vita”.

Cremona: Petrella alle Acli per l’acqua pubblica
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR