Cuneo: Non abolire treno per Nizza

“No alla chiusura della tratta ferroviaria Cuneo-Nizza: darebbe il via ad un inarrestabile processo di recessione”: con queste parole le Acli di Cuneo si oppongono alla soppressione del treno che porta dalla città piemontese in Costa Azzurra.. “Si tratta di un’ipotesi inaccettabile – dicono i dirigenti dell’associazione – che renderebbe vano tutto il lavoro pazientemente svolto dagli abitanti di queste zone da quando la tratta fu ripristinata, nel 1979. Gli abitanti, gli operatori e le imprese della valle, di Limone Piemonte, della Riviera dei fiori e della Cote d’Azur, potendo contare sulla ferrovia, hanno fatto degli investimenti in vari ambiti, e particolarmente in quello turistico”. “La chiusura del collegamento – proseguono le Acli – rappresenterebbe un ritorno al passato e all’isolamento territoriale di un’area montana, che non potrebbe essere agevolmente raggiunta con altri tipi di trasporto pubblico: basti pensare all’uso dei bus, con tempi di percorrenza molto più lunghi, evidenti difficoltà a effettuare i viaggi in inverno e considerevoli problematiche di assorbimento del traffico nel tunnel di Tenda”.

Cuneo: Non abolire treno per Nizza
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR