Cuneo: Più diritti ai non autosufficienti

Prestazioni socio-sanitarie domiciliari per le persone non autosufficienti. È quanto chiedono con una petizione le Acli di Cuneo insieme alla Fap-la Federazione anziani pensionati.

In base alle norme, i soggetti con handicap intellettivo grave, gli anziani malati cronici non autosufficienti, le persone con demenza senile e i pazienti con rilevanti disturbi psichiatrici e limitata autonomia, hanno un diritto esigibile alle prestazioni socio-sanitarie residenziali, senza limiti di durata.

Inoltre i soggetti con handicap intellettivo grave hanno anche il diritto pienamente e immediatamente esigibile alla frequenza dei centri diurni.
La petizione popolare nazionale ha lo scopo di ottenere dal Parlamento una legge che riconosca alle persone sopra indicate un ulteriore prioritario diritto esigibile alle prestazioni socio-sanitarie domiciliari e ai relativi finanziamenti.

È possibile firmare la petizione per tutto il mese di marzo presso gli uffici delle Acli di Cuneo, di Alba, di Bra, di Ceva, di Fossano , di Mondovì, di Saluzzo e di Savigliano.

Per informazioni e per adesioni:  tel. 0171452611.

Cuneo: Più diritti ai non autosufficienti
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR