Dal 1 luglio il Reddito di Inclusione sarà esteso a tutti

Grazie alle risorse aggiuntive messe a disposizione dalla legge di bilancio 2018 il REI diventerà una misura universale. Il presidente Carta: «Fondamentale informare i cittadini».

Cambiano i requisiti: dal primo luglio 2018 verranno meno le restrizioni legate al nucleo familiare e il Reddito di Inclusione (REI)verrà esteso a tutti i cittadini in determinate condizioni economiche. Una novità importante che amplierà decisamente la platea dei potenziali beneficiari di questa misura introdotta dal governo alla fine del 2017 anche grazie all’impegno delle Acli. Per avere un’idea della portata attuale del REI, nei primi mesi di applicazione già quasi 3000 sardi hanno presentato domanda per ottenere il beneficio (dati Inps di inizio 2018).

Il prossimo mercoledì 21 marzo, a partire dalle 17 nella sede di viale Marconi 4, le Acli provinciali di Cagliari organizzano unseminario gratuito e aperto a tutti per informare i cittadini sulle novità normative e le modalità di presentazione delle domande. Nel corso dell’incontro il presidente provinciale delle Acli Mauro Carta e la consulente responsabile dello sportello di ascolto e consulenza psicologica Acli Chiara Lai, approfondiranno tutti gli aspetti legati alla richiesta e all’erogazione della misura.

«Riteniamo di fondamentale importanza offrire un momento di informazione sul REI – dice il presidente Carta –, uno strumento realmente innovativo che al beneficio economico mensile affianca la creazione di un percorso personalizzato di inclusione sociale e lavorativa pensato per superare la condizione di povertà e predisposto assieme ai servizi sociali comunali. Come Acliabbiamo lavorato molto per la sua approvazione a livello nazionale, ora ci impegneremo per mettere a frutto questo impegno anche sul nostro territorio».

Dal 1 luglio il Reddito di Inclusione sarà esteso a tutti
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR