Dati Istat sulla povertà. Rossini (Acli): recupero degli sprechi, una risposta efficace

«Le Acli sperimentano ogni giorno l’aumento del disagio e delle disuguaglianze sociali. La  domanda di assistenza da parte delle famiglie e delle persone che si rivolgono a noi si fa sempre più pressante». Così il Presidente nazionale Acli e Portavoce dell’Alleanza contro la povertà in Italia, Roberto Rossini, in vista della pubblicazione dei dati Istat sulla povertà.

«Per combattere l’aumento della povertà, le Acli si impegnano concretamente, su tutto il territorio nazionale, con diverse iniziative di recupero e distribuzione di generi alimentari, farmaci, abbigliamento. Nell’ultimo anno è stato possibile recuperare 1.394.427 kg di generi alimentari, 11.877 confezioni di cibo in scatola e 7.552 confezioni di farmaci, distribuiti a 424.980 persone in stato di bisogno tramite progetti specifici che mettono rete diverse realtà», spiega il Presidente Rossini.

«Il riconoscimento del ruolo del Terzo Settore è fondamentale per fornire risposte efficaci ad un’emergenza che ci interpella come associazione e ci sollecita nella nostra funzione di corpo intermedio. Invitiamo il Governo a perseguire la strada del dialogo e della collaborazione con il mondo associativo perché la lotta alla povertà diventi una priorità di tutti».

 

Dati Istat sulla povertà. Rossini (Acli): recupero degli sprechi, una risposta efficace
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR