Detrazione per caldaia e pannelli solari

Vorrei avere alcune informazioni sulla detrazione fiscale per “riqualificazione energetica”. Nella mia abitazione ho cambiato la caldaia e messo un pannello solare termico con un bollitore. L’ingegnere che mi ha fatto i lavori sostiene che per godere delle detrazioni fiscali, l’idraulico ci deve fatturare la caldaia separatamente dall’impianto del pannello solare ma l’idraulico non è d’accordo. Chi ha ragione? Ha ragione l’ingegnere perché stiamo parlando di due interventi diversi, sui quali è applicato lo stesso bonus del 55% ma con regole differenti. Per gli interventi che riguardano la riqualifica energetica di edifici esistenti (sostituzione caldaia) la detrazione è applicata su una spesa massima di 181.818,18 euro. Per quanto riguarda l’installazione di pannelli solari il tetto massimo di spesa su cui applicare lo sconto è fissato a 109.090,90 euro. In entrambi i casi, una volta sforate le soglie, le quote eccedenti di spesa non potranno essere portate in detrazione. Ora, essendo in presenza di due interventi distinti, ai fini del bonus i due interventi dovranno essere fatturati separatamente, e di conseguenza ciascuno di essi ha una sua documentazione e per ognuno va fata un’apposita comunicazione all’Enea.
Per informazioni: www.caf.acli.it

Detrazione per caldaia e pannelli solari
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR