Dio ha visitato il suo popolo

Dopo la celebrazione del Mistero pasquale (Quaresima e Tempo Pasquale), riprendiamo il cammino liturgico del Tempo Ordinario, che ha al centro la lettura del vangelo di Luca.

Gesù giunge a Nain, piccolo villaggio vicino a Nazaret. Prima aveva annunciato le beatitudini e a Cafarnao aveva guarito da lontano il servo di un centurione.

Gesù si imbatte in un funerale dell’unico figlio di una vedova. La situazione è straziante perché, sopravvivere da soli alla morte di un figlio unico, lascia il genitore con un dolore insopportabile.

Gesù è consapevole del dramma della vedova, cui non rimane più nessuno che la protegga, e prova grande compassione per lei.

Gesù realizza qui la beatitudine che riguarda coloro che piangono: «Beati voi, che ora piangete, perché riderete» (Lc 6,21).

Le parole di Gesù alla vedova: «Non piangere!», e al ragazzo: «Dico a te, alzati!», sono parole efficaci: il ragazzo riprende vita e la donna smette di piangere, così che possono riprendere la loro relazione di reciproco amore.

Il fatto viene riconosciuto come unavisita di Dio, riconoscendo in Gesù un profeta, che come Elia fa rivivere i morti.

E’ la gioia della vita ritrovata che fa diffondere tutto intorno la novità dell’evangelo del regno di Dio che si rende presente in mezzo al popolo.

 

5 giugno 2016 – X Domenica Tempo Ordinario – Anno C

Luca 7,11-17

In quel tempo, 11 Gesù si recò in una città chiamata Nain, e con lui camminavano i suoi discepoli e una grande folla.

12Quando fu vicino alla porta della città, ecco, veniva portato alla tomba un morto, unico figlio di una madre rimasta vedova; e molta gente della città era con lei.

13Vedendola, il Signore fu preso da grande compassione per lei e le disse: «Non piangere!». 14 Si avvicinò e toccò la bara, mentre i portatori si fermarono. Poi disse: «Ragazzo, dico a te, àlzati!».15  Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. Ed egli lo restituì a sua madre.

16Tutti furono presi da timore e glorificavano Dio, dicendo: «Un grande profeta è sorto tra noi», e: «Dio ha visitato il suo popolo».

17 Questa fama di lui si diffuse per tutta quanta la Giudea e in tutta la regione circostante.

 

Leggi tutto nel documento allegato

Dio ha visitato il suo popolo
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR