Dipendente licenziato: Come fare l’Isee corrente?

Sono stata licenziata lo scorso 14 giugno. So della possibilità di predisporre un Isee corrente sulla base del reddito reale e vorrei sapere come farlo. Potreste poi dirmi se oltre alle ultime due buste paga dovrò anche esibire la liquidazione?

Per fare l’Isee corrente occorre anzitutto essere in possesso di un Isee in corso di validità, altrimenti si dovrà fare prima l’Isee ordinario (calcolato cioè sulla base del reddito del secondo anno precedente alla richiesta della Dsu) e poi quello corrente.

Inoltre, rapportando i due indicatori, la variazione complessiva della situazione reddituale del nucleo familiare dovrà essere superiore al 25% rispetto alla situazione calcolata in precedenza.

Va inoltre ricordato che le regole dell’Isee corrente restringono a tre casistiche il campo delle “concause” che sono alla base dell’impoverimento del nucleo. In altri termini, sarà possibile fare un Isee corrente solo in caso di:

lavoratore dipendente a tempo indeterminato per cui sia intervenuta una risoluzione del rapporto di lavoro o una sospensione dell’attività lavorativa o una riduzione della stessa;

lavoratori dipendenti a tempo determinato ovvero impiegati con tipologie contrattuali flessibili, che risultino non occupati alla data di presentazione della Dsu, essendosi concluso il rapporto di lavoro, e che possano dimostrare di essere stati occupati nelle forme di cui alla presente lettera per almeno 120 giorni nei dodici mesi precedenti la conclusione dell’ultimo rapporto di lavoro;

lavoratori autonomi, non occupati alla data di presentazione della Dsu, che abbiano cessato la propria attività, dopo aver svolto l’attività medesima in via continuativa per almeno dodici mesi.

Quanto alla documentazione non occorrerà presentare la busta paga della liquidazione. Le buste paga invece degli stipendi sì, oltre alla lettera di licenziamento.

 

Per informazioni: www.caf.acli.it

Dipendente licenziato: Come fare l’Isee corrente?
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR